Notizie

  • Perché scegliere Lookathome come partner per la sicurezza

    Intervista a Filippo Mazzella, amministratore delegato di Lookathome, il sito di e-commerce tra i leader dei prodotti per la sicurezza di ambienti interni ed esterni in Italiaimg_3811

    Cosa distingue Lookathome dalla concorrenza?

    Fin da quando Lookathome era solo un'idea nella mia testa, 6 anni fa, volevo riuscire a realizzare qualcosa che fosse davvero al servizio del cliente. Io vengo da una situazione provinciale, in cui siamo tutti affezionati al negozietto alimentari locale che vende i prodotti tipici più buoni che li riconosci al primo assaggio. Quando vai dal negoziante, ti aspetti di potergli chiedere un consiglio, che vino abbinare al formaggio, la ricetta per condire al meglio un piatto speciale per una festa, come cuocere in maniera impeccabile la carne.
    Noi insomma siamo quelli che prendi in mano il telefono, ci chiami e trovi qualcuno disposto a consigliarti al meglio per mettere al sicuro la tua abitazione o il tuo negozio. Vogliamo costruire un e-commerce in grado di dialogare davvero con i suoi clienti in modo da aiutarli in tutto e per tutto.

    Ma i vostri prodotti sono fatti in Cina, non sono prodotti tipici locali!

    Oggi tutti produciamo in Cina. La Apple, che negli ultimi dieci anni ha rivoluzionato il nostro modo di usare il telefono e gli schermi, produce in Cina ma crea degli oggetti fantastici che sanno ispirare le persone e cambia il loro rapporto con il mondo. Noi produciamo in Cina prodotti di qualità: sono più resistenti di quelli della concorrenza, le nostre telecamere hanno una visuale migliore. Inoltre importiamo direttamente alcuni dei leader di settore, come Foscam, in modo da garantire una qualità altissima ad un prezzo che non sarebbe raggiungibile, se tutto fosse fatto in Italia. Il nostro è il Made in Cina di qualità.

    Oggi un cliente on line si aspetta che tutto sia immediato: vedo una foto, faccio click, acquisto e tutto arriva dopo pochi giorni a casa. Come vi ponete in questo contesto?

    Anche per noi della Lookathome è così. Sul nostro sito ci sono centinaia di prodotti di sicurezza, dalle telecamere agli antifurti, acquistabili direttamente on line in pochi clic. La vera differenza il cliente la incontra spesso dopo: come si configura la telecamera? Come posso impostare un allarme via email ogni volta che qualcosa si muove? Come faccio a farmi arrivare un sms con il volto di chi c'è allo spioncino? Sono queste le domande a cui rispondiamo. Altre volte la vera assistenza la facciamo prima: qual è la telecamera migliore per controllare il mio giardino in esterno di notte? Qual è la differenza tra questo e quel prodotto? Tante volte a queste domande rispondiamo via chat non appena il cliente arriva sul nostro sito, senza nemmeno bisogno di fare una telefonata che comunque per noi è sempre gradita.

  • Cosa prevede il bonus videosorveglianza 2016

    Bonus videosorveglianza 2016, in attesa dell'ufficialità

    Il bonus videosorveglianza 2016 è stato nuovamente previsto anche all'interno della legge di Stabilità 2016. Si tratta di un  credito d’imposta a favore di chi desidera installare nella propria abitazione telecamere o sistemi di videosorveglianza o sottoscrivere un contratto con un'agenzie di sorveglianza.

    download-2Ad oggi il bonus videosorveglianza 2016 è ancora in fase di approvazione insieme a tutto il “pacchetto sicurezza” da 2,6 milioni di euro e sarà riservato solo ai cittadini privati non titolari di Partita IVA. Quindi varrà esclusivamente per "persone fisiche non nell'esercizio di attività di lavoro autonomo o di impresa", per cui ne saranno esclusi i commercianti, gli artigiani, le società ed le imprese anche individuali. Per quanto riguarda la riscossione bel bonus avverrà tramite la compilazione del modello 730/2017 presentando le fatture d’acquisto dei prodotti relativi alla videosorveglianza.

    doppia-img

    Ad oggi però non ci sono ancora notizie chiare su quanto sarà l’importo massimo erogabile applicato al bonus videosorveglianza 2016 o su tutti i dettagli per l'ottenimento del bonus. Sicuramente entro la fine dell'anno la situazione sarà più chiara e provvederemo tempestivamente a pubblicare tutti i dettagli sul  bonus videosorveglianza 2016.

    fi9900p-2In attesa dell'a approvazione definitiva del bonus videosorveglianza 2016, chi intende in questi mesi   usufruire comunque di un incentivo fiscale su sistemi di protezione della casa come impianti di allarme o di videosorveglianza può avvalersi della detrazione fiscale al 50% sulla ristrutturazione edilizia valida fino al 31 dicembre del 2016 da riscuotere con la presentazione del modello 730/2016. Si tratta di un pacchetto di incentivi varato lo scorso anno che prevede agevolazioni fiscali su diverse tipologie di migliorie della propria abitazione tra cui anche la sicurezza con l'installazione di impianti elettronici per la prevenzione ed il monitoraggio di intrusioni indesiderate.

    Per usufruire di questo credito di imposta acquistando i nostri prodotti di sicurezza come antifurti o telecamere di videosorveglianza è sufficiente selezionare come modalità di pagamento "Bonifico bancario" e richiedere all'amministrazione la fattura per l'agevolazione fiscale direttamente all'indirizzo blilling1@lookathome.it facendo riferimento al numero di ordine assegnato al momento dell'acquisto.

    Dunque ad oggi è comunque possibile usufruire di un incentivo fiscale per la sicurezza della casa, siamo inoltre sempre a disposizione per la scelta e la configurazione del proprio impianto di sicurezza, non resta che affidarsi ai nostri consulenti chiamandoci al numero 0773281550 o visitando il nostro sito www.lookathome.it

     

  • Cos'è un Mini Pc Android TV?

    Guida rapida sui Mini Pc Android TV: Cosa sono e cosa servono i mini-pc android

    I mini pc android tv sono dei piccoli dispositivi che collegati tramite il cavo video al televisore, permettono di trasformalo in un vero e proprio pc.

    mini-pc-android_01L'aspetto del mini pc android tv è simile a quello delle chiavette USB o quello di una scatola, nel caso dimensioni più grandi normalmente in dotazione c'è un cavo HDMI altrimenti il collegamento è diretto.

     

     

    Questo prodotto basato appunto sul sistema operativo Android consente di guardare Netflix e tutti gli altri servizi di streaming sui televisori che non offrono app dedicate a questo scopo, ma anche riprodurre film, video o album fotografici di qualsiasi formato e ad altissima risoluzione, e scaricare app e giochi direttamente da Google Play.

    Sarà possibile giocare a Clash of Clans direttamente sulla TV, oppure leggere le email cosi come usare Skype e Whatsupp.

     

    Guarda i nostri Mini-PC Android TV android ora!

    Si tratta quindi di veri e propri mini-pc che, grazie all'enorme disponibilità di app ed al potente hardware, consentono svolgere le più classiche operazioni che fanno con i computer come navigare, ascoltare musica, guardare video e foto, scrivere e modificare documenti, fare video chiamate, giocare a videogiochi ed emulatori. Da non trascurare inoltre il fatto che possono essere utilizzate per completare un sistema di videosorveglianza, infatti scaricando una delle tante app disponibili a questo scopo è in grado di trasformare la tv in un sistema di monitoraggio di un'area video-sorvegliata.

    Inoltre i Mini Pc android Tv consentono di sfruttare il wifi per la condivisione di file multimediali su grande schermo come ad esempio un video od una foto appena registrato con il proprio smartphone.

    img_2387

    Guarda i nostri Mini-PC android ora!

    Per facilitare l'utiilizzo i Mini Pc Android tv, oltre ad avere il classico telecomando possono essere collegati ad una mini tastiera Bluetooth che possiede anche un'area touchpad con diversi livelli di sensibilità per muovere il puntatore del pc. In modo da poter essere utilizzate in maniera facile e veloce.

    In commercio sono disponibili diversi modelli che differiscono fondamentalmente tra di loro per potenza del processore e della ram. Sul nostro sito sono disponibili alcune versioni di Android Tv, non resta che scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

  • Le nuove Foscam hanno il DDNS gratuito per sempre

    Servizio DDNS , dal 2016 tutte le telecamere Foscam usufruiscono di questo servizio gratuito per sempre!

    ddns, servizio attivo su tutte le foscamA partire dal 2016 tutte le telecamere di videosorveglianza Foscam hanno l'indirizzo  Dns dinamico gratuito per sempre. In questo modo sarà possibile visualizzare facilmente ogni telecamera Foscam via internet, dall'esterno della propria rete domestica in modo totalmente gratuito e senza abbonamenti.

    Se infatti in molti casi per accedere alle proprie telecamere era necessario ricordarsi lunghi codici numerici, con il servizio di Dns dinamico tutto è più semplice.

    Le Foscam di ultima generazione oltre al Ddns, per la visione da remoto o da app all'esterno della propria rete domestica.

    Un altra importantissima novità è che tutte le telecamere FOSCAM  sono dotate anche della tecnologia Peer to Peer (P2P) che consente una configurazione della cam molto rapida ed intuitiva. Infatti non è più necessario fare configurazioni speciali per il settaggio degli indirizzi ip,basta scansionare con l'apposita app gratuita Foscam il Qr Code che si trova sul retro di ogni camera ed il gioco è fatto!

    L'utilizzo di una rete  P2P decentralizzata ha diversi vantaggi rispetto alle tradizionali reti client-server. Questa tipologia di rete si basa direttamente sulla potenza di elaborazione e networking delle macchine degli utenti finali, in tal modo ogni nuovo nodo aggiunto alla rete incrementa la potenza di elaborazione e la larghezza di banda della rete.

    Con le telecamere Foscam dunque la visione e la gestione è sempre più semplice ed intuitiva.

     

     

  • Guida alla scelta del sistema di allarme e antifurto casa

    Guida alla scelta del sistema di allarme e antifurto casa.

    Spesso accade di installare un antifurto casa per proteggere la propria casa solo dopo che si è subito un furto, quindi si fa in maniera veloce, senza valutare attentamente quali siano i vari tipi proposti dal mercato e qual è quello più adatto alle proprie esigenze.

    Non tutti gli impianti antifurto sono uguali e, prima di scegliere quale acquistare e installare, è necessario esaminare con attenzione vari modelli e avere la consapevolezza di quale sia quello più adatto al proprio caso.

    Tra l'altro è possibile trovare dei pratici kit antifurto casa fai da te, che non richiedono la presenza di un tecnico per l'installazione e con la funzione wireless senza interventi alle murature.

    Il primo passo è di scegliere il tipo di centralina, quindi le funzionalità base del sistema di allarme, le centraline si dividono principalmente in 4 gruppi.

    Le Centraline di allarme si dividono in:

    • ANTIFURTO GSM
    • ANTIFURTO GSM/PSNT
    • ANTIFURTO IP
    • ANTIFURTO IP + GSM

    Queste 3 tecnologie ci permettono di gestire il sistema di allarme ed essere avvisati in caso di allarme in maniera differente sfruttante tecnologie di comunicazione differente.

    Un elenco delle nostre centraline lo troverai qui

    Antifurto GSM: Un antifurto GSM sta a significare che è possibile inserire nella centralina una scheda SIM (scheda telefonica) in caso di allarme è possibile ricevere una chiamata o un SMS in caso di allarme. La seconda particolarità di queste centraline è nella gestione remota, in altre parole tramite l’invio di un SMSè possibile abilitare/disattivare l’antifurto. Le App per smartphone di questa tipologia infatti comunicano con la centralina attraverso gli SMS.

     

    Antifurto GSM/PSNT: Ci sono alcuni Antifurti che oltre ad avere la funzione GSM sopra citata hanno anche la funzione PSTN, in altre parole la possibilità di collegare la linea telefonica di caso di allarme, quindi inoltrare telefonate direttamente dalla linea telefonica di casa.

    Antifurto IP: Queste centraline vanno a interfacciarsi con la linea Wifi di casa, quindi elemento molto importante è quello di avere una linea internet con router Wifi. Queste centraline sono molto semplici da utilizzare e configurare, difatti basta avere uno smartphone e in pochi passaggi andrete a configurare tutto il vostro sistema di allarme.

    Antifurto IP + GSM: Queste centraline di allarme hanno entrambe le tecnologie sopra citate quindi funzione GSM, invio di chiamate in caso di allarme e la funzione Wifi, una doppia tecnologia per una doppia sicurezza.

    Che sia un Antifurto IP o un Antifurto Tradizionale GSM, i sensori possono essere collegati in due modi.

    • Sensori Cablati
    • Sensori Wireless

    Tutte le centraline hanno la particolarità della funzione Wireless alla quale connettere i vari sensori, da non confondere con il wifi del router di casa. La maggior parte delle centraline di allarme lavora su una frequenza a 315/433 MHz oppure a 868 MHz, quindi bisogna associare sensori con la stessa frequenza. Tutte le centraline hanno a corredo normalmente 1 sensore Porta/Finestre, 1 Sensore PIR, 2 Telecomandi e una sirena incorporata. Quindi il prossimo aspetto che bisogna tener conto per avere un sistema di allarme è proprio quello legato ai sensori, se avete più stanze e/o zone da sorvegliare è necessario aggiungere più sensori.

    Guarda le nostre centraline antifurto ora

    Vediamo i sensori :

    sensore-porta-fin

     

    Sensore Porta/Finestre: Il sensore porta/finestre vengono utilizzati proprio sulle porte e/o finestre. Tali sensori hanno un magnete che aziona l’allarme quando c’è un allontanamento o avvicinamento delle due parti.

     

     

     

    pirSensore PIR: Il sensore PIR acronimo di Passive Infra Red è un sensore elettronico che misura i raggi infrarossi (IR) irradiati dagli oggetti nel suo campo di vista. Questi sensori sono molto usati come rilevatori di movimento, che inviano un segnale di allarme in caso di movimento, i sensori PIR possono essere da interno, da esterno o con il “PET Immunity”.

    Il “PET Immunity” è un sensore intelligente che è in grado di comprendere la dimensione del soggetto in movimento, quindi distinguere se il movimento è causato da un animale di piccola taglia o un essere umano. Esistono i Pir da interno e i pir da esterno.

    sens-fumo

     

    Sensore Fumo / GAS: Il sensore fumo o GAS è un particolare sensore che è in grado di azionarsi al rilevamento di fumo, gas, gas naturale e gas di petrolio.

     

     

     

     

    sensore-vetro

     

    Sensore Rotta Vetro: Questo sensore ha un delicato sistema interno che è in grado di azionarsi quando c’è un forte impatto.

     

     

     

     

     

    sensore-acqua

     

    Sensore Livello Acqua: Questo sensore è in grado di identificare il livello d’acqua presente, superata una certa soglia si azionerà.

     

    Uno degli ultimi accorgimenti da fare è quello della scelta della sirena, come si diceva prima alcune centraline hanno una sirena interna incorporata o nella confezione da collegare, ma questo si limita a un segnale sonoro solo interno, quindi difficilmente udibili esternamente, per questo motivo si consiglia l’associazione di una sirena esterna. Come i sensori anche le sirene hanno delle frequenze e funzionalità differenti.

    Generalmente le sirene si differenziano dalla potenza del loro suono che va espressa in decibel (dB) e da tipo di alimentazione.

    sirena-sol

    Sirena con Pannello Solare: Una sirena molto versatile che semplifica molto la sua installazione, difatti non serve far passare cavi di alimentazione, grazie al suo pannello solare permette di ricaricarsi continuamente. Ha una potenza di 120 dB.

     

     

     

    sirena-1
    sirena-2Sirena da Esterno:
    Questa sirena ha una batteria incorporata che permette di funzionare anche quando non c’è corrente, le sirene vanno scelte in base all’autonomia e al i db che sono in grado die erogare. I Due modelli che vedete hanno due diverse autonomie senza elettricità e 110 la prima e 120db la seconda.

     

     

    Conclusioni

    È possibile configurare un sistema di antifurto in modo autonomo facendo attenzione ad alcuni parametri. E’ possibile montarli da soli o chiamare il proprio elettricista per configurare il tutto.

    Per chi avesse dubbi e si sentisse insicuro sulla scelta del migliore modello di antifurto per la propria casa, può oggi contare sul nostro personale specializzato a disposizione degli utenti che illustrano le funzionalità dei vari sistemi d'allarme, oltre ad un forum attraverso il quale possono dialogare direttamente con esperti del settore.

    Ora che sai come scegliere un antifurto casa dai un occhiata ai vari prodotti!

Oggetti 1 a 5 di 19 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4