remoto

  • Firmware Foscam Annuncio integrazione del sistema di sicurezza

    Annuncio importante sulla Sicurezza del Firmware Foscam

    Nell'ultimo periodo si rincorrono molteplici notizie, che parlano della mancata sicurezza del sistema di protezione delle telecamere Foscam. Qui di seguito abbiamo fornito aggiornamenti sulla reale situazione del Firmware Foscam. In alcuni casi abbiamo rilasciato una nuova Versione del firmware, per migliorare il processo di sicurezza delle telecamere. Vogliamo rassicurare tutti i nostri clienti, che Foscam è molto sensibile sulla sicurezza dei propri clienti, per questo mettiamo Nero su Bianco i 18 punti messi in discussione da case produttrici di altri brand di telecamere di sicurezza.
    Gli aggiornamenti riguardano problemi minori e per i quali non ci sono segnalazioni di violazioni di sicurezza con i prodotti Foscam.

    Alcuni punti possono sembrare scontati, ma vengono date 18 risposte a 18 supposizioni date da casa produttrici di altri brand, concorrenti per la videosorveglianza. Potete quindi capire da subito il motivo di tutto ciò.

    Veniamo al primo punto

    1)  Nella prima accensione se una telecamera Foscam non è mai stata utilizzata, il nome utente e la password predefiniti sono "admin" e "blank" (campo vuoto). Abbiamo constatato che le credenziali di default diventano obsolete se la telecamere non viene inizializzata, inserendo obbligatoriamente le nuove credenziali di accesso. Durante la configurazione (tramite l'applicazione oppure da PC), gli utenti devono sempre specificare un nuovo nome utente e password; Perché non è possibile utilizzare la IPCam senza modificare la password predefinita, non crea rischi. La documentazione di ogni pacchetto inoltre dirige l'utente attraverso questa procedura necessaria per consentire la funzionalità della telecamera.

    2) In precedenza, con un account Vestigial FTP  poteva essere accessibile in un numero limitato di modelli; Ma solo su una rete locale, mai una rete remota. Questo account ha pertanto presentato un rischio di sicurezza molto trascurabile, ma nell'ultimo Firmware Foscam abbiamo risolto un errore di programmazione che impediva che questo account venisse disattivato.

    3) Precedentemente, è stata associata una password con codifica complessa con il suddetto account FTP (descritto in precedenza al punto 2). Poiché l'account FTP è stato disattivato, queste credenziali rigide sono state rimosse.

    4) Per i clienti che acquistano più telecamere abbiamo implementato una funzione di esportazione di configurazione per aumentare la facilità di impostazione di ulteriori connessioni WiFi, impostazioni di allarme, ecc. Tutti i modelli di telecamere utilizzano lo stesso codice di codifica per crittografare il file di configurazione quando l'utente ha cambiato i dati per esportare le impostazioni di configurazione.
    Questo potrebbe sembrare un problema di sicurezza ma in realtà non esiste alcun rischio di protezione: qualsiasi utente non autorizzato deve avere credenziali amministrative per ottenere questo file di configurazione e accedere alle telecamere. In sintesi, a meno che la persona non autorizzata è in grado di rompere una password complessa, non c'è modo per loro di ottenere il file.

    5) Prima, l'interfaccia Web (UI Web) aveva delle credenziali nascoste utilizzate per i test del produttore. Anche se queste credenziali non sono in grado di fornire in alcun mezzo le informazioni o i contenuti del cliente (ad esempio nome utente, password, feed video, ecc.), Nell'ultimo Firmware Foscam è stata elimina questa interfaccia di test.

    6) In precedenza, il codice sorgente per le telecamere conteneva funzionalità di telnet, che era disabilitata e quindi non utile per attività non autorizzate. Tuttavia, questo codice sorgente è stato eliminato nell'ultimo firmware.

    7) Il Rischio per la sicurezza della telecamera associata al comando "Aggiungi Utente" è stata rafforzata nell'ultimo Firmware Foscam.

    8) In passato, con i diritti da amministratore, un comando remoto poteva essere tentato in /mnt/mtd/boot.sh tramite productconfig.xml. Per qualsiasi dispositivo informatico, se si conoscono le credenziali, l'utente può controllare il dispositivo; comunque richiede l'accesso all'account amministratore. Tuttavia, abbiamo rafforzato la sicurezza sull'inserimento del productconfig.xml nell'ultimo Firmware Foscam.

    9) Dall'esecuzione dei miglioramenti di sicurezza del firmware nel 2016, l'account Onvif anonimo (implementazione standard per i dispositivi che lavorano con NVR supportati dal protocollo Onvif) potrebbero recuperare informazioni limitate sulla IPCam, come le versioni firmware. Tuttavia, queste informazioni sulla camera possono essere recuperate solo tramite la rete locale (mai da remoto senza che l'utente abilita esplicitamente abilitato UPnP, disabilitato per default). Era ed è impossibile accedere a qualsiasi informazione o contenuto privato (ad esempio username / password utente, feed video, immagine ecc.). Inoltre, l'account anonimo non ha il privilegio di chiamare `devicemgmt 'o` SetDNS'.

    [Tieni presente che, anche se questo Protocollo Onvif non ha pertanto un rischio di sicurezza sostanziale, il nostro nuovo firmware ha comunque disabilitato l'account anonimo Onvif con l'impostazione predefinita. Per gli utenti che desiderano utilizzare i dispositivi insieme a determinati NVR che richiedono l'abilitazione del protocollo Onvif, possono farlo quando si connettono tramite l'interffacia grafica della telecamera Foscam o con il software Foscam VMS. Abbiamo disabilitato l'account anonimo Onvif per la rassicurazione di qualsiasi preoccupazione di rischio sconosciuto, anche se nessun rischio è stato scoperto e l'implementazione di Onvif di Foscam è completamente sicuro da utilizzare con NVR anche quando l'account anonimo è abilitato.]

    10) Precedentemente, si poteva subire un attacco all'assegnazione delle autorizzazioni di /mnt/mtd/boot.sh. Come spiegato negli articoli 7 e 8, è possibile effettuare l'accesso da qualsiasi dispositivo informatico, purché si abbiano le credenziali di accesso. Per questo motivo consigliamo di cambiare Username e Password ogni 1/3 mesi e di trascriverla su un foglio e non sul telefonino/email/ dispositivo elettronico. Tuttavia, abbiamo rafforzato la sicurezza delle autorizzazioni nell'ultimo Firmware Foscam.

    11) Precedentemenre, con l'account di amministratore si poteva assegnare autorizzazioni di / mnt / mtd / app. Come sopra descritto nel punto 10 e per qualsiasi dispositivo informatico, se un utente dispone di un accesso amministrativo, l'utente può controllare il dispositivo; Ma ciò richiede la frattura della password associata all'account amministratore. Tale possibilità, di tale rischio associato a qualsiasi tentativo di questo metodo, è pertanto estremamente trascurabile; Tuttavia, abbiamo rafforzato la sicurezza di questa assegnazione delle autorizzazioni nell'ultimo Firmware Foscam.

    12) A causa della confusione tra alcuni utenti riguardo ai privilegi del Protocollo Onvif (vedi punto 9), confermiamo che da quando i miglioramenti di sicurezza firmware sono stati implementati nel 2016, questo account non ha alcuna capacità di chiamare `media` e` GetStreamUri'.

    [Tieni presente che, anche se questo Protocollo Onvif non ha pertanto un rischio di sicurezza sostanziale, il nostro nuovo firmware ha comunque disabilitato l'account anonimo Onvif con l'impostazione predefinita. Per gli utenti che desiderano utilizzare i dispositivi insieme a determinati NVR che richiedono l'abilitazione del protocollo Onvif, possono farlo quando si connettono tramite l'interffacia grafica della telecamera Foscam o con il software Foscam VMS. Abbiamo disabilitato l'account anonimo Onvif per la rassicurazione di qualsiasi preoccupazione di rischio sconosciuto, anche se nessun rischio è stato scoperto e l'implementazione di Onvif di Foscam è completamente sicuro da utilizzare con NVR anche quando l'account anonimo è abilitato.]

    13) A causa della confusione tra alcuni utenti in merito ai privilegi dell'account anonimo Onvif (vedi gli articoli 9 e 12 sopra), confermiamo che dai miglioramenti di sicurezza del Firmware Foscam implementati nel 2016, questo account non ha alcuna capacità di chiamare `devicemgmt ' e `SystemReboot '.

    [Tieni presente che, anche se questo Protocollo Onvif non ha pertanto un rischio di sicurezza sostanziale, il nostro nuovo firmware ha comunque disabilitato l'account anonimo Onvif con l'impostazione predefinita. Per gli utenti che desiderano utilizzare i dispositivi insieme a determinati NVR che richiedono l'abilitazione del protocollo Onvif, possono farlo quando si connettono tramite l'interffacia grafica della telecamera Foscam o con il software Foscam VMS. Abbiamo disabilitato l'account anonimo Onvif per la rassicurazione di qualsiasi preoccupazione di rischio sconosciuto, anche se nessun rischio è stato scoperto e l'implementazione di Onvif di Foscam è completamente sicuro da utilizzare con NVR anche quando l'account anonimo è abilitato.]

    14) A causa della confusione tra alcuni utenti riguardo allo scopo e alle limitazioni del firewall della telecamera, confermiamo che il Firewall Foscam non è un firewall completo come quello implementato in un personal computer. È stato progettato per fornire le funzioni di filtro IP di base agli indirizzi ip inseriti nella lista delle eccezioni.

    15) In precedenza, il nostro protocollo di accesso rifiuta l'accesso al dispositivo per 5 minuti dopo aver tentato 6 volte di entrare con credenziali errate entro 10 secondi. Questo sistema è stato progettato per prevenire tentativi di hacking molto insistenti. Con questa politica, ogni password a 6 cifre comprensibile da lettere e numeri casuali richiederebbe circa 3.600 anni di ricerca continua per essere trovata.

    Questo è stato anche progettato per evitare di compromettere l'accesso a sistemi computerizzati, poiché la maggior parte delle persone non può completare 6 tentativi in ​​10 secondi manualmente. Tuttavia, per questa stessa ragione i nostri prodotti possiedono questo meccanismo di sicurezza essenziale. Pertanto abbiamo alzato il nostro livello di sicurezza per rifiutare i tentativi di accesso da hacker.

    16) Prima, dell'attacco di Denial of Service (DoS) si poteva eseguire il feed video tramite protocollo RTSP. Questo non ha rappresentato rischi per la privacy per i clienti, ma in un tale attacco, l'utente non poteva accedere al diretta video e la telecamera richiedeva un riavvio per ristabilire il video. Abbiamo aggiornato il componente RTSP nell'ultimo firmware Foscam, per rafforzare ulteriormente la protezione contro gli attacchi DoS.

    17) A causa della incomprensione tra alcuni utenti riguardo ai privilegi del conto anonimo Onvif (vedi gli articoli 9, 12 e 13 sopra), confermiamo che sin da quando i miglioramenti di sicurezza firmware implementati nel 2016, questo account non ha alcuna possibilità di chiamare `Stato 'e' Informazioni sul dispositivo '.

    [Tieni presente che, anche se questo Protocollo Onvif non ha pertanto un rischio di sicurezza sostanziale, il nostro nuovo firmware ha comunque disabilitato l'account anonimo Onvif con l'impostazione predefinita. Per gli utenti che desiderano utilizzare i dispositivi insieme a determinati NVR che richiedono l'abilitazione del protocollo Onvif, possono farlo quando si connettono tramite l'interffacia grafica della telecamera Foscam o con il software Foscam VMS. Abbiamo disabilitato l'account anonimo Onvif per la rassicurazione di qualsiasi preoccupazione di rischio sconosciuto, anche se nessun rischio è stato scoperto e l'implementazione di Onvif di Foscam è completamente sicuro da utilizzare con NVR anche quando l'account anonimo è abilitato.]

    18) Dopo il rilascio del Firmware Foscam nel 2016 per migliorare la sicurezza, l'account anonimo Onvif (implementazioni standard per i dispositivi che lavorano con i NVR supportati da Onvif, ossia la maggior parte dei fornitori devono implementare questo per supportare Onvif) potrebbero recuperare solo informazioni limitate sulla IPCam (ad esempio le versioni firmware). Solo tramite la rete locale (ovvero mai da remoto senza che l'utente abilita esplicitamente uPnP, che è sempre disabilitato per impostazione predefinita). Non è possibile accedere a informazioni e contenuti privati ​​(ad esempio nome utente / password utente, feed video, immagine ecc.). Inoltre, l'account anonimo non dispone del privilegio di chiamare `devicemgmt 'o` SetDNS'. Tuttavia, se la versione firmware di una Telecamere precedentemente aggiornata agli aggiornamenti del 2016 o se un utente non autorizzato aveva ottenuto diritti di amministratore, potrebbe essere eseguito un attacco di overflow di buffer che utilizza il metodo setDNS utilizzato da Onvif. E per qualsiasi dispositivo informatico, l'utente può controllare il dispositivo esclusivamente se è a conoscenza del Username e Password.

    Si ricorda che dal 2016 le versioni del firmware non presentano alcun rischio di sicurezza sostanziale. Comunque, il nostro nuovo firmware disattivato l'account anonimo Onvif per impostazione predefinita. Per gli utenti che desiderano utilizzare i dispositivi insieme a determinati NVR che richiedono l'abilitazione, possono farlo tranquillamente tramite Foscam Web UI o Foscam VMS.

    In conclusione, per iscritto, abbiamo cercato di dimostrare che Foscam mette sempre in primo piano la sicurezza e che facciamo uno sforzo continuo e sincero per stare al passo con gli standard del settore. Come abbiamo spiegato, tutte le 18 vulnerabilità sono state risolte (in molti casi, erano già stati risolti da più di un anno). Non sono mai state rilevate violazioni conosciute, anche prima di queste correzioni, e speriamo che questo chiarimento ristabilisca qualsiasi dichiarazione concorrente contraria dimostrando semplicemente i fatti.

    Ringraziamo i nostri clienti per essersi fidati di noi. Cercheremo sempre di onorare la vostra fiducia e guardare alla tua sicurezza con la massima serietà, tempestività e diligenza.

    Ultimo Firmware Foscam - Scaricalo subito

    Clicca qui per scaricare il Firmware Versione  2.x.2.29 per i modelli: C1 Lite V3, C1 V3, FI9800E V2, FI9800P V3, FI9800W V2, FI9800XE V2, FI9803P V4, FI9816P V3, FI9821EP V2, FI9821P V3, FI9826P V3, FI9831P V3, FI9851P V3 e FI9853EP V2.

    Clicca qui per scaricare il Firmware Versione  2.x.2.43 per i modelli: C1 ,C1 V2, C1-Lite, C1-Lite V2, FI9800E, FI9800P, FI9800P V2, FI9800W, FI9800XE, FI9803P V2, FI9803P V3, FI9815P, FI9815P V2, FI9816P, FI9816P V2 e FI9851P V2.

    Scopri le Telecamere IP con l'ultimo Firmware Foscam preinstallato

    Telecamera Foscam FI9928P - Firmware Foscam Telecamera Foscam FI9928P
    Telecamera Foscam FI9900P - Firmware Foscam Telecamera Foscam FI9900P
    Telecamera Foscam FI-R4B - Firmware Foscam Telecamera Foscam FI-R4B

    Articoli Correlati:

    Difficoltà con il plugin Foscam? IE Tab è la soluzione - Firmware Foscam Difficoltà con il plugin Foscam? IE Tab è la soluzione
    Sicurezza prima di tutto - Firmware Foscam Sicurezza prima di tutto
    4 Consigli per scegliere un allarme Casa Intelligente - Firmware Foscam 4 Consigli per scegliere un allarme Casa Intelligente
  • Difficoltà con il plugin Foscam? IE Tab è la soluzione

    Problema Plugin Foscam?

    Non riesco a capire come installare il plugin Foscam sul computer?

    Se utilizzi i Browser come Google Chrome e/o FireFox è necessario installare il Plugin Foscam, che permette di vedere il flusso video della telecamera, ma negli ultimi mesi i browser sopracitati hanno cambiato le loro politiche disattivando la possibilità di utilizzare i plugin, il NPAPI, ovvero Netscape Plugin Application Programming Interface, questo per velocizzare e controllare (in prima persona) la sicurezza degli utenti che utilizzano il proprio browser web.

    Questa guida è necessaria per i modelli meno recenti; i nuovi modelli Foscam hanno sistemi differenti per essere gestite tramite browser.

    Cerchiamo quindi di aiutare tutti gli utenti, dando una ottima soluzione, mantenendo il browser preferito.

    E' possibile quindi aggiungere una comodissima estensione direttamente da Google (lo stesso che ha disabilitato il NPAPI) per entrare nella propria IPCam. L'estensione si chiama "IE Tab" e la puoi scaricare cliccando qui

    3 Passaggi per installare l'estensione IE Tab

    1. Una volta trovata l'estensione "IE Tab" avrai questa schermata direttamente su Google Chrome. Quindi clicchiamo il pulsante "AGGIUNGI".IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza
    2.  Premere il tasto "Aggiungi estensione".IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza
    3. Google Chrome scaricherà ed installerà in automatico IE Tab sul proprio browser.
      IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza

    La stessa Procedura si può fare anche per Mozilla Firefox, recandovi sullo store di Mozilla Firefox

    Come funziona IE Tab?

    Questa estensione è versatile e molto facile da usare anche per le persone meno pratiche nel settore. Con due click si riesce a entrare nella propria telecamera senza scaricare e installare nessun plugin.

    Questa guida può essere utilizzata anche per altre telecamere e altri sistemi che richiedono l'utilizzo del plugin.
    Scopriamo insieme i 4 passaggi da fare per entrare nella IPCam con IE Tab:

    1. Entrare nel software che permette di visualizzare l'indirizzo IP delle telecamere
    2. Cliccare sulla telecamera che si desidera visualizzareIE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza
    3. Premere l'icona IE Tab per entrare nella IPCam senza scaricare e installare nessun plugin. Oppure cliccando con il pulsante destro del mouse sulla schermata principale "IE Tab Opzioni" --> "Apri con IE Tab".IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza
    4. Adesso è possibile inserire le credenziali  per poter gestire a 360° il proprio impianto di videosorveglianza.

    IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza

    Desideri avere più informazioni in merito all'estensione IE Tab di Google Chrome?

    Chiamaci al numero 0773 284477 oppure inviaci un email consumer1@lookathome.it

    Articoli correlati:

    IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza Sicurezza prima di tutto
    IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza Plugin Foscam: 5 passi per installarlo correttamente
    IE Tab plugin Foscam telecamere di videosorveglianza FULL HD sicurezza KIT Videosorveglianza Foscam: La sicurezza per il tuo futuro
  • Impostazioni email telecamere Foscam: Scopri come ricevere le notifiche

    Guida completa come abilitare le Impostazioni Email telecamere Foscam

    Per prima cosa, bisogna entrare nell'interfaccia grafica della telecamera utilizzando le proprie credenziali.
    Bisogna abilitare la funzione "Impostazioni email", presente nel menù principale "Rete".

    Inserire il Server SMTP.
    Esempio:
    - Per chi utilizza l'indirizzo di posta elettronica Gmail è "smtp.gmail.com";
    - Per chi utilizza l'indirizzo di posta elettronica Hotmail è "smtp.hotmail.com" oppure "smtp.hotmail.it";
    - Per chi utilizza l'indirizzo di posta elettronica Libero è "smtp.libero.it".

    Nel nostro caso, utilizzeremo un account Gmail, quindi: "smtp.gmail.com".

    Inserire Porta SMTP e il Tipo di connessione Crittografata.
    Per chi possiede l'indirizzo di elettronica gmail è:
    ♦ Porta SMTP: 465 (riquadro rosso);
    ♦ Tipo di connessione Crittografata: TLS (riquadro arancione).

    Inserire SMTP Username e Password.
    Bisogna semplicemente inserire le credenziali del proprio indirizzo di posta elettronica.
    SMTP Username: indirizzo di posta elettronica (riquadro rosso);
    SMTP Password: password dell'email (riquadro arancione).

    Inserire il mittente dell'email (riquadro rosso).
    E' consigliabile utilizzare come "Mittente email" lo stesso indirizzo di posta elettronica inserito nel "SMTP Username".

    Effettuare un TEST.
    Dopo aver inserito l'email che invierà la posta elettronica, si può procedere al TEST (cliccando il tasto indicato nella figura con il riquadro rosso).
    Quando il test ha un esito positivo si visualizzerà il messaggio "Eseguito" (riquadro arancione).

    e si riceverà un email (foto di seguito).

    Nel caso in cui si dovesse ricevere un errore nel riquadro arancione, vi preghiamo di rileggere e reinserire i campi come consigliati in questo articolo. Se ci dovessero essere ulteriori problemi, contattaci via email support@lookathome.it

    Aggiungere destinatari.
    Adesso, non resta che aggiungere tutte l'indirizzi di posta elettronica dove si vuole ricevere notifiche riguardanti la telecamera (Motion Detection, Sound Detection e Temperature Detection). Si possono aggiungere fino a 4 indirizzi di posta elettronica in ricezione.

    Dopo aver letto l'articolo, continuate ad avere dubbi?
    Oppure non riuscite a superare un passaggio?

    Scriveteci un email a consumer1@lookathome.it oppure contattateci telefonicamente al numero 0773 281550

    Prodotti che ti potrebbero interessare:

    Configurazione Telecamera IP da computer
    Configurazione Telecamera IP da smartphone
    Attivare il Motion Detection direttamente da PC
    Perché scegliere Lookathome?
  • Telecamera con pannello solare: Efficienza energetica

    Scopriamo insieme la telecamera con pannello solare

    Telecamera con pannello solare e batteria da Esterno IP Wireless LKM Security P2P Wifi HD 720P

    La telecamera con pannello solare LKM Security, oltre a possedere un design sofisticato e all'avanguardia, include moltissime funzionalità che la rendono migliore per efficienza e semplicità nel controllo da remoto.
    La funzione P2P ci permette di configurare la telecamera dal nostro telefono e/o tablet senza complicate configurazioni.

    A differenza delle altre comuni telecamere, questa è l'unica attualmente in commercio dotata di 2 pannelli solari e 2 batterie incluse, che permettono l'installazione e l'utilizzo in qualsiasi punto. Con l'utilizzo dei pannelli solari si risparmia sulla bolletta della corrente.

    Telecamera con pannello solare e batteria da Esterno IP Wireless LKM Security P2P Wifi HD 720P

    Principali Caratteristiche:

    ♦ Audio: No
    Compressione: H264
    Slot Memoria: Si
    Infrarossi: Si
    Zoom Digitale: Si
    Motorizzata: No
    Definizione: 1 Megapixel
    Connessione: Wifi+Cavo
    Tipo di Telecamera: Bullet

    Contenuto confezione del prodotto LKM-IPCEH02SL:

    Telecamera con pannello solare e batteria da Esterno IP Wireless LKM Security P2P Wifi HD 720P

    ⇒ Telecamera IP Wireless del brand LKM Security

    ⇒ Alimentatore da DC 5V 2A

    ⇒ Antenna Wifi

    ⇒ Set viti di assemblaggio

    ⇒ Adattatore pannello solare

    ⇒ Staffa

    ⇒ CD-ROM per l'installazione

    ⇒ 2 Pannelli Solari

    ⇒ Manuale

    Breve descrizione del prodotto - Caratteristiche Tecniche

    Telecamera con pannello solare e batteria da Esterno IP Wireless LKM Security P2P Wifi HD 720P

    Batteria: La videocamera è dotata di 2 batterie interne e 2 pannelli solari. Attualmente è l'unica in commercio che viene installata e utilizzata in qualsiasi ambiente e posizione.

    ♦ Visione notturna: Grazie all'ingegno dei nostri tecnici siamo riusciti a ideare una nuova tecnologia infrarossi, la telecamera LKM Security riesce a raggiungere una profondità di 80 metri in notturna senza problemi.

    ♦ Resistente a tutto: La videocamera LKM Security è certificata IP66, questo vuol dire che è resistente all'acqua, intemperie ed agenti atmosferici.

    ♦ APP GRATUITA: Grazie all'app gratuita "P2PIPC" presente sullo store Android e iOS è possibile gestire la telecamera in completa autonomia direttamente dal proprio smartphone e/o tablet anche a grandi distanze, quindi in remoto.

    ♦ Registrazioni: La telecamera con pannello solare LKM Security registra i filmati direttamente su una scheda di memoria, fino a 32gb, che permette una registrazione di circa 20 ore. Una volta che la scheda micro SD avrà raggiunto la sua massima capacità, i filmati si sovrascriveranno alle registrazioni meno recenti.

    La telecamera con pannello solare LKM Security garantisce efficienza e accuratezza per la tua protezione. Grazie a tutte queste caratteristiche la telecamera con pannello solare è la più utilizzata per monitorare particolari ambienti esterni e non.

  • Come vedere le telecamere da remoto - Lezione 2

    Videosorveglianza: Come vedere le telecamere da remoto

    Lezione n°2 - Configurazione Telecamera IP da computer

    Come vedere le telecamere da remoto? Penserete che sia difficile e invece no!
    In questo articolo spieghiamo come vedere le telecamere da remoto attraverso i sistemi operativi Windows e Mac.

    Le telecamere possono essere configurate in due modi diversi:

    1. Automaticamente, per poter utilizzare la funzione P2P, le basta collegare la telecamera alla sua rete, quindi direttamente al suo router, in modo che la telecamera abbia una connessione internet;
    2. Manualmente, processo più lungo ma efficace.

     

    CONFIGURAZIONE AUTOMATICA DA COMPUTER

    La telecamera può essere vista e gestita collegandola al cavo lan, quindi al suo modem/router, e collegandola all'alimentatore tramite la presa della corrente.
    Automaticamente la telecamera è pronta per essere gestita e configurata; nella confezione è presente un CD-ROM dove è presente il programma "IP Camera Tool" che ha la funzione di identificare le telecamere nella rete domestica.

    CD-ROM Esecuzione CD-ROM
    INSTALLAZIONE CD Installazione software "IP Camera Tool"

    Una volta identificata la telecamera basterà un doppio click sull'indirizzo IP e automaticamente si aprirà il suo browser con la sua telecamera.

    Seleziona Telecamera IP Selezionare Telecamera IP

    Prima di mettere il nome utente e password, bisogna cliccare su "Plugin, are not found, Click me to download" per scaricare il software.

    Plugins aren't found Cliccare su "Plugin, are not found, Click me to download"

    Dopo l'installazione del software, bisognerà riavviare il browser e rieseguire la procedura (Quindi doppio click sull'indirizzo IP della telecamera si aprirà il browser).
    Al primo accesso i campi devono essere i seguenti:

    Username= admin
    Password = VUOTO, nessuna password

    Primo accesso Primo accesso - USERNAME: admin & PASSWORD: (campo vuoto)

    Successivamente le verrà chiesto di inserire un nuovo Username e Password, facendo il login potrà vedere la sua telecamera e gestirla.

    Inserire nuova Username e Password Inserire nuova Username e Password

    Dopo si deve inizializzare la telecamera, riempiendo gli spazi con Username e Password da lei impostati.

    Inizializzazione della telecamera Inizializzazione della telecamera

    CONFIGURAZIONE MANUALE DA COMPUTER

    Come vedere le telecamere da remoto qualora il metodo automatico non dovesse funzionare? Vi illustreremo come fare passaggio dopo passaggio ("step by step").
    Il primo passaggio è quello di entrare nelle impostazioni della telecamere e recarsi nel sotto menù "Rete" e cliccare su  "Configurazione IP" (quindi impostare un indirizzo IP statico alla sua telecamera, disabilitando il DHCP).
    Consiglio questi valori:

    Indirizzo IP: 192.168.1.150 oppure 192.168.0.150
    Subnet Mask: 255.255.255.0
    Gateway: 192.168.1.1 o 192.168.0.1 (indirizzo del ruoter, *se nel caso l'indirizzo del suo router fosse 192.168.0.1 la configurazione IP sarà 192.168.0.150)
    Server DNS principale: 192.168.1.1
    Server DNS secondario: 192.168.1.1

    Configurazione IP Configurazione IP

    Una volta impostati tali valori la telecamera si riavvierà con il nuovo indirizzo.
    Ora bisogna impostare la porta della telecamera.
    Quindi accediamo nel sotto menù "Port" e cambiamo solo il valore "HTTP" consiglio la porta "3000".

    Modifica porta Impostazione Porta

    Il prossimo passaggio è quello di collegare la telecamera con il wi-fi.
    Nel menù di "Rete" bisogna selezionare "Impostazioni Wireless"; quindi pigiare su "Scansione" per ricercare la propria rete wi-fi. Una volta identificata la propria rete bisogna inserire la password del wifi e salvi le impostazioni, quindi scolleghi il cavo di rete ed attenda 60 secondi.

    Wifi Ricercare il wifi di casa

    Provi quindi a riconnettersi alla sua telecamera senza fili utilizzando il software "IP Camera Tool" oppure l'indirizzo IP precedentemente impostato, in questo caso 192.168.1.150. A questo punto la configurazione del wi-fi è terminata.

    Successivamente bisognerà abilitare il DDNS, quindi la connessione in remoto, nel menù "Rete" troveremo il sotto menù "DDNS".

    Per visionare la telecamera da remoto, bisogna permettere alla stessa di comunicare con il proprio router/modem; per fare questo bisogna aprire la porta “HTTP” della telecamera sul router.

    Accedendo quindi sul suo router, deve trovare il menù per l’apertura delle porte.
    IMPORTANTE: ogni router ha un menù diverso che può chiamarsi in vari modi come "Port Forwarding" "Inoltro Porte" "Virtual Server" "Port Mapping" oppure "Nat".

    Una volta identificato il suo menù deve accedervi e aggiungere un nuovo servizio/applicazione per configurare la porta.

    Quindi inseriamo un nome ad esempio "Lookathome_SalaRiunioni";
    L'indirizzo della telecamera in questo caso "192.168.1.150";
    Il numero della porta "3000" sia iniziale che finale quindi 3000, 3000;
    Il protocollo deve inserire TCP;
    Salvare le impostazioni
    .

    A questo punto nelle informazioni della telecamera sarà abilitato il DDNS della telecamera, ad esempio http://ab5151.myfoscam.org:3000 (indirizzo inventato, dovrà utilizzare il suo DDNS riportato sulla telecamera o nel menù DDNS).

    Grazie a questo indirizzo si potrà accedere alla telecamera da qualsiasi parte del mondo in qualsiasi momento. Questo è il metodo per configurare la telecamera manualmente.

    UPnP Funzione UPnP

    Se in questo modo non si riesce a configurare la telecamera, si può provare ad utilizzare la funzione UPnP, ma questo è possibile solamente su alcuni router.
    Nel router bisogna cercare la sezione "UPNP" e abilitare tale funzione.
    Stessa cosa nella telecamera, quindi andare nel sotto menù "UPnP" e abilitare tale funzione. Se tutto ha funzionato nello stato del dispositivo la voce "UPNP Status" sarà Success.

    Come si può vedere è facilissimo configurare una
    NOSTRA TELECAMERA P2P.

    La telecamera usata nella guida è la FI9826P, ottima telecamera motorizzata da interno a BASSO COSTO! Se vi interessa la FI9826P, non potete ASSOLUTAMENTE perdere la R2 e la C1.

    Ricordiamo che nell'articolo precedente: "Come vedere le telecamere da remoto - Lezione 1" abbiamo spiegato come configurare la telecamera da remoto attraverso l'uso del proprio smartphone.

Oggetti 1 a 5 di 7 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2

I NOSTRI NUMERI

 

Spedizioni Effettuate

 

Installatori Affiliati

 

Clienti Serviti

 

Feedback Positivi

ALCUNI PARTNER

Kit Allarme M2E